martedì 19 gennaio 2016

CORSO AVVICINAMENTO ALLA MONTAGNA

Carissimi amici...
le punte delle nostre montagne imbiancate, anche se con poca neve, ci fanno ben sperare...
non ci perdiamo d'animo così che abbiamo organizzato un corso per avvicinarci alla montagna... Anche d'inverno!
Con due serate, il giovedì, dove impariamo qualche nozione e due uscite alla domenica dove mettiamo in pratica la teoria...
proviamo a coinvolgervi in questo fantastico mondo della montagna...
Ricordate che... anche con poca neve, possiamo imparare divertendoci insieme!
Qui sotto troverete la locandina con le info necessarie...
non esitate a chiamare, chiedere info e venirci a trovare il venerdì sera in sede 
Cai a Saluzzo, palazzo Italia, Piazza Cavour 12.


mercoledì 13 gennaio 2016

Calendario Escursioni 2016

Carissimi amici...
con qualche giorno di ritardo pubblichiamo il calendario delle nostre Escursioni...
se vi fa piacere partecipare alle nostre escursioni per trascorrere una giornata in serenità, tra le nostre amate montagne e in allegria...
Chiamateci!
Scriveteci!
Oppure venite in Sede Cai a Saluzzo il venerdì sera dalle 21.00 alle 22.30.

Ciao e Buone Montagne!

mercoledì 23 dicembre 2015

Auguri!

Carissimi amici...
Vorremmo abbracciare tutti Voi, 
Ringraziarvi per l'amicizia...
per le belle escursioni fatte insieme...
per aver assaporato insieme i profumi delle nostre le montagne...
per esserci emozionati insieme davanti ad un fiore di montagna appena sbocciato...
per aver condiviso insieme ogni momento di un escursione...
per aver brindato insieme ad una delle cene a conclusione delle attività...

o semplicemente per aver sorriso insieme a Noi...

tutto questo per dirvi Grazie per l'anno trascorso insieme... 
perchè INSIEME vuol dire un gruppo di persone che condividono una passione...
Voi e Noi... INSIEME... alla montagna

consapevoli che possiamo fare ancora di più... 
per un Natale di gioia e un Nuovo Anno ricco di tante cose belle!

Buon Natale da parte dello staff della Scuola di escursionismo Monviso!

giovedì 19 novembre 2015

Serata tematica... GPS

Carissimi amici... è con gran piacere che la Scuola di Escursionismo Vi invita alla serata tematica 

GPS: Questo sconosciuto

Molte volte ci siamo domandati
  • come funziona?
  • a cosa serve?
  • ce l'ha il mio amico, lo vorrei anch'io ma non so usarlo!
Ecco l'occasione giusta per chiarire tutti i dubbi...

Il nostro caro collega Angelo Alberelli svelerà i misteri di questo marchingegno...
la serata è ad ingresso gratuito, 
Con preghiera di divulgare e portare tanti amici appassionati...



martedì 17 novembre 2015

I dinosauri della Gardetta - Val Maira...

Pensate che anche il dinosauro aveva ottimi gusti dove abitare...
aveva scelto il magnifico anfiteatro del pianoro della Gardetta in Valle Maira...
Vale la pena fare un salto in estate per scoprire questo bel luogo e immaginare il dinosauro a pascolare tranquillo e beato.
se cliccate sul link qui sotto Vi indirizzerà al sito Piemonte Parchi, dove potrete leggere l'articolo... Buona lettura!
BeppeMula

lunedì 16 novembre 2015

Fusta Editore presenta...

Combattere in Valle Varaita
Da Valcurta 1944 a Valmala 1945
di Piero Balbo
(Fusta Editore 2015, 160 pagine, 16€)
Giovedì 19 novembre alle 21 – Verzuolo, Palazzo Drago
Il libro verrà presentato con l'introduzione di Francesca Galliano dell'Anpi Verzuolo, e gli interventi di Elisa Allione, Sergio Aagno, Eva Cischino e Francesco Testa.

Informazioni e immagini ad alta risoluzione a quest
o link: www.dropbox.com
I Venti mesi di Liberazione in una valle del Piemonte. Un resoconto senza retorica e senza celebrazione in cui emergono, uno dopo l'altro, i fatti che hanno portato al trionfo degli ideali democratici in tutta Italia. Da Bellino a Verzuolo, da Pontechianale a Saluzzo, da Valmala al vallone di Gilba: in questi luoghi i giovani della valle Varaita e della pianura hanno compiuto una scelta di libertà e hanno lottato organizzati in distaccamenti e bande di garibaldini e giellisti.
Non importa quanto siano piccoli o sconosciuti, i luoghi geografici in cui si svolsero le vicende narrate da questo libro: sono luoghi con un significato universale, che hanno fatto la storia dell'Italia che conosciamo oggi, perchè a quelle persone si deve la costruzione del sistema di valori con il quale siamo cresciuti.
Furono giorni in cui uomini che sono stati dimenticati hanno compiuto scelte eroiche e hanno vissuto epopee personali degne di essere raccontate e tramandate. Ma è anche un modo per riavvicinarci a quella Grande Storia che si nutre della piccola storia locale, attraverso le vite e il grande coraggio di uomini e donne normali che hanno saputo diventare eccezionali.
Chi vive e frequenta oggi la valle Varaita riconoscerà i luoghi e i cognomi che vengono citati in ogni pagina del libro.
Il libro esce in contemporanea con il cortometraggio Neve rosso sangue di Daniel Daquino, che ricostruisce per immagini l'eccidio di Valmala del 6 marzo 1945, quando alcuni partigiani garibaldini vennero sorpresi e uccisi presso il santuario da parte degli alpini della Monterosa. Uno degli episodi più tragici e cruenti della Resistenza in valle Varaita.
Le due iniziative culturali sono nate separatamente e indipendentemente. Questo fatto dimostra il grande interesse che, dopo 70 anni, questi avvenimenti esercitano sulle persone che non li hanno vissuti, ma che guardano a essi come a un esempio morale.
Dalla prefazione di Francesca Galliano, Anpi Verzuolo:
«Le pagine di questo libro accompagnano chi le leggerà in luoghi che hanno visto compiersi scelte e destini umani importanti e spesso tragici: per noi che qui siamo nati e cresciuti e che abbiamo avuto l’incommensurabile privilegio di diventare adulti con i protagonisti di queste vicende, è come camminare per le strade del proprio paese.
Valcurta, Valmala, sono luoghi che significano libertà, democrazia, coraggio, solidarietà e fiducia nel futuro. Sono luoghi simbolici degni a pieno titolo di fare parte di quell’identità che come cittadini democratici dobbiamo ostinatamente consolidare e difendere».

lunedì 26 ottobre 2015

La foto più grande del mondo...

Carissimi amici... volevo rendervi partecipi di questa bella foto...
si tratta della foto più grande del mondo...
il protagonista è il Massiccio del Monte Bianco...
per realizzarla sono state scattate 70.000 fotografie ad alta definizione e unite insieme ha creato questa fotografia meravigliosa...
potete ingrandirla e vedere tutti i dettagli, scoprendo quante persone gironzolavano per il Monte Bianco...
se cliccate qui http://www.in2white.com/ sarà come essere su una cima, in una giornata piena di sole a godere del panorama....
Buona visione!